L'ultimo Spritz (WP:ATTACCO Parte 1)

Alcolismo


lei in quanto amministratore può compiere un attacco personale senza sanzioni, se lo faccio io ecco che arriva il maestro a farmi la paternale e il bidello a mettermi dietro la lavagna.

Derogando all'ordine che mi sono immaginato per questo blog, abbandono il tema della reputazione per anticipare con questo post il tema di WP:ATTACCO e del potere degli admin. Lo faccio per commentare, con un aneddoto e una riflessione, l'affermazione di Matteo Meschiari riportata in epigrafe

Nel febbraio 2022 The.Babyshambles crea una pagina sullo psicoanalista Marco Canova; anzi, essendosi dimenticato di usare la C maiuscola, crea una voce su Marco canova. La voce viene cancellata in immediata dall'admin Superspritz, che all'epoca si firmava ancora L736El'adminalcolicoLa cancellazione è corretta, il soggetto non è enciclopedico, ma The.Babyshambles è comprensibilmente dispiaciuto. Pubblica subito sulla propria pagina utente una protesta generica, "Con l'arroganza di chi ne sa", e qualche ora dopo, firmandosi con nome e cognome, indirizza a Superspritz questo commento:

Cosa cancelli la pagina?? E' stato il mio analista, merita sia come persona che come professionista, tra l'altro aiuta donne al centro antiviolenza di bologna e chi soffre di anoressia o bulimia all'ospedale sant'orsola di bologna!

Per quanto rilegga il commento, il punto più problematico continua a sembrarmi l'uso di due punti interrogativi consecutivi. Ma Superspritz evidentemente vi scorge qualcosa di diverso e più inquietante perché risponde con il seguente incredibile messaggio:

Modera i toni. Per prima cosa leggi WP:Wikiquette, poi leggi WP:E. Questa è una enciclopedia, non una raccolta di voci-medaglietta che ognuno scrive per ringraziare una persona che stima: questo si fa sui social e questo non è un social. E non si aggrediscono gli altri utenti: chi lo fa non riceve applausi o like, ma viene gentilmente accompagnato alla porta. Quindi, cortesemente, leggi WP:COSA METTERE e WP:Non mordere gli amministratori. Una seconda uscita di questo tipo non sarà "graziata"

Superspritz si lamenta di essere stato aggredito e minaccia di espellere un neoutente che ha osato pubblicare una voce non enciclopedica e chiedere conto della sua cancellazione. Non c'è nemmeno bisogno di citare WP:MORDERE, è chiaro che questo commento non va bene. 

Com'era inevitabile, The.Babyshambles si arrabbia e dà a Superspritz del permaloso, autoritario, ignorante, maleducato, leone da tastiera, alcolizzato, ecc.: in breve, Superspritz ottiene il flame che aveva inteso provocare. Lollo, amministratore non coinvolto, cerca di metterci su una pezza usando il template:NoFlame, ma purtroppo si confonde e lo inserisce sulla talk di The.Babyshambles invece che su quella di Superspritz... Comunque non serve a nulla: Superspritz, che è amministratore coinvolto, se ne frega alla grande del fatto che Lollo è già intervento e blocca l'utente per 36 ore per attacchi personali. 

Ma non basta. Superspritz accompagna il blocco con il più smaccato degli attacchi personali. Ecco come si esprime questo amministratore della Wikipedia italiana – un amministratore non di primo pelo, in assoluto tra i più attivi su quel progetto, sysop dal 2009, check user dal 2012. È solo un aneddoto, ma dà un'idea di che ambiente tossico possa essere la Wikipedia italiana nei momenti peggiori:

[...] caro il mio sapientone, ti faccio presente [...] prima di dare dell'ignorante al prossimo, impara l'ABC della grammatica italiana a cominciare dall'uso corretto delle maiuscole [...] è cosa che dovresti aver imparato in prima elementare [...] Scrivi una non-voce per di più sgrammaticata e fai pure quello che si inalbera [...] impara prima di tutto l'educazione [...] il maleducato in tutta questa faccenda fin dall'inizio sei stato tu [...] impara a scrivere una voce come si deve. Senza alzare troppo la cresta perché, come vedi, ci si mette un attimo a trovare chi ti fa fare brutta figura se fai la pipì fuori dal vasino.

Questo è troppo. Lollo reagisce lasciando un messaggio (non un cartellino, però) a Superspritz:

D'accordo su tutta la parte tecnica, la minuscola nel titolo, la voce da C4, e tutto il resto, ma il messaggio che hai lasciato all'utente qui sopra, nella sua pagina di discussione, è ai limiti dell'attacco personale. Non si infierisce su chi è già a terra, a prescindere dalla spazzatura che viene lanciata, non si rimandano indietro frasi come "impara a scrivere una voce come si deve" o "impara l'ABC della grammatica italiana", spero sia superfluo dirlo. Si accompagna alla porta e fine.

92 minuti di applausi per Lollo! Non è la prima volta e non sarà l'ultima che questo giovane admin dà prova di serenità e indipendenza di giudizio.

A questo punto Superspritz fa, o dice di fare, un controllo di checkuser (CU), cioè un controllo sull'indirizzo IP di The.Babyshamble volto ad accertare se si tratta di una utenza multipla (in gergo, un sockpuppet o sock). Mi spiace per questa assunzione di mala fede, "dice di fare", ma non capisco qualcosa nella risposta di Superspritz a Lollo:

L'utente, da CU, è risultato essere un troll che aveva al suo attivo anche qualche intervento vandalico pregresso nonché dei sockpuppet guarda caso dal nome significativo. Per il resto anche la presunta voce era una mezza bufala (la persona a cui si riferiva era talmente brillante da essersi laureato all'età precocissima di... 31 anni). Tranquillo che so quello che faccio, visto che lo sto facendo da quasi tredici anni: tanto quel personaggio lì prima o poi ritorna a fare volutamente il bulletto.

A parte l'incomprensibile malevolenza verso il soggetto della voce, lo psicoanalista bolognese che non sarebbe enciclopedico perché si è laureato a 31 anni, stupisce il risultato della CU: Superspritz blocca a infinito The.Babyshamble perché sarebbe un sock di Psychoanalist, il quale a sua volta viene bloccato a infinito per abuso di utenze multiple. Ma Psychoanalist non era attivo da maggio 2019. Nel febbraio 2022 erano passati due anni e 8 mesi dalla sua ultima contribuzione. Su quali dati ha eseguito la CU Superspritz? Questo genere di informazione non dovrebbe essere cancellato dopo 90 giorni, secondo la policy della WMFSe un lettore sa spiegarmi questo fatto, gliene sono grato.

Gli ultimi scambi sono un congedo. Lollo replica che 

A prescindere dalle volte in cui torna, e dal quantitativo di anni in cui viene respinto, non è comunque il caso di lasciarsi andare a certe esternazioni, che magari sono proprio quelle che lo alimentano.

E Superspritz gli fa sentire il peso della sua maggiore esperienza e fine capacità di penetrazione psicologica: 

No, no, tranquillo. So perfettamente quando certe esternazioni ci stanno perché vanno a colpire un impermeabile e questo era uno di quei casi - l'esperienza ha il suo peso. In ogni modo, non credo abbia fatto nemmeno in tempo a leggerla, il CU lo ha inchiodato.

Un breve commento. Il problema non è Superspritz, e non lo dico per sciocco buonismo. Può darsi che Superspritz abbia un carattere spigoloso, ma queste interazioni sono eccezionali anche per lui: di solito non si comporta così. Sarà stato stanco era passata la mezzanotte, aveva già trascorso varie ore su Wikipedia, a chiunque può succedere di fraintendere e reagire male. Inoltre, su Wikipedia ogni interazione lascia una traccia scritta; se avessimo a disposizione un resoconto altrettanto completo delle interazioni nel circolo del burraco o nell'ufficio postale sotto casa, troveremmo di peggio.

Quindi il problema non è Superspritz, né in generale le persone che editano la Wikipedia italiana, ma il sistema di regole, e l'assenza di regole, in cui operano. Queste interazioni disfunzionali sono possibili solo in una comunità fortemente gerarchica, in cui il potere degli admin non incontra altri limiti che quelli che essi pongono a se stessi. Una comunità in cui è impensabile che l'azione di Superspritz venga annullata da Lollo, o che Lollo apra una discussione sul comportamento di Superspritz. Una comunità in cui manca la regola WP:INVOLVED e in cui perciò Superspritz non sa di doversi fermare dopo aver ricevuto un attacco personale (peraltro da lui provocato) per cercare un amministratore non coinvolto (peraltro già presente sulla pagina). Infine, è una comunità in cui – caso unico tra le principali wikipedie del mondo manca una procedura pubblica di appello contro le sanzioni. The.Babyshamble e Psychoanalist non possono chiedere una revisione del loro blocco a un amministratore non coinvolto, che decida in modo pubblico e motivato.

Non è lo scatto di Superspritz a stupire, ma il sistema di regole che ha reso quello scatto inevitabile prima e irrimediabile dopo.

Commenti

  1. Bravo. " una comunità fortemente gerarchica" è esattamente la definizione più azzeccata.

    RispondiElimina
  2. Anche io mi chiedo come facciano a trovare i dati di utenze inattive da tempo

    RispondiElimina
  3. Comunque c'è gente che la cresta la alza pressoché sempre ed è ancora lì a fare la morale

    RispondiElimina
  4. "purtroppo si confonde" e aggiunge un altro avviso allo stesso utente per aumentare il flame e la pressione su di lui, "ai limiti dell'attacco" quando invece è troppo oltre ogni limite, il massimo che ha fatto è un commentino senza alcuna sanzione, quelli bravi. I CU sono tutti falsi, è sufficiente un motivo qualsiasi come dare del troll (altro attacco) senza possibilità di rispondere e senza alcuna prova. L'attacco lo ha scritto minispritz è la colpa è solo sua, se l'altro è impermeabile allora quello è di coccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. All'epoca il terzo intervenuto non era admin e non poteva bloccare Superspritz in nessun modo. I CU possono anche sbagliare, ma mi chiedo cosa renda così forti gli utenti "giusti". Forse la nostra paura di avere conseguenze negative, che si traduce in "io taccio"?

      Elimina
    2. Non serve essere admin per dare un cartellino giallo o aprire una discussione, invece sono gli admin a cancellare i cartellini dati ad altri admin e ad annullare subito le discussioni di utenti problematici quando si parla degli abusi dei loro compagni di merende. La risposta a "mi chiedo cosa..." è prepotenza. Nessuna paura verso quei vigliacchi, parla per te.

      Elimina
    3. Io ho insistito ed insistito per fermare vari admin ed utenti e le conseguenze, poiché l'ho fatto di continuo, sono state minacce di azioni legali nei miei confronti.
      Una è qui (https://it.wikipedia.org/w/index.php?title=Speciale:Registri&logid=54697234) e proviene proprio da S.spritz. Faccio comunque il mea culpa per aver offeso gli admin registrando quel nome utente.
      Ma non è stato il solo, ecco ancora un altro admin (https://it.wikipedia.org/wiki/Speciale:Diff/130131077). Da precisare che Potenza2021 ero io, ma Valleconca21 no e nemmeno Rimini 21

      Elimina
    4. Con questo non voglio mettermi in mostra, ma solamente spiegarti perché ho paura

      Elimina
    5. E che ne sappiamo che anche altri non si limitino per paura di passare per disturbatori seriali?

      Elimina
    6. Quanto alla questione dei cartellini gialli e delle segnalazioni di problematicità, ci vorrebbe una rivista per elencare tutte le volte in cui sono stati appellati "trollata" o "abuso di pagina di servizio"

      Elimina
  5. itawikinostra5/10/23 15:46

    Come commentavo in un post precedente, spero di sbagliarmi ma temo che sia uno sforzo totalmente inutile. Anche nell'ipotesi estremamente irrealistica in cui qualche admin (che non appartenga alla foltissima schiera degli ignavi) fosse disposto ad ascoltare, e addirittura se si convincesse che siano stati commessi gravi abusi e sia necessario porvi rimedio con regole più strutturate e meno sbilanciate in sfavore degli utenti "normali", non avrei comunque dubbi che a parità di "capitale umano" (Superspritz, Kirk, Quinlan, Gac ecc.) si finirebbe nel più classico "fatta la legge trovato l'inganno" e alla prima occasione analoga si andrebbe a finire per vie traverse con abuso altrettanto analogo, senza che le regole aggiuntive abbiano cambiato alcunché. Ho già assistito ad esempio a sgherri chiamati in massa e all'unisono (in chat segrete tra admin?) nel pieno rispetto di WP:INVOLVED intervenire per comminare blocchi del tutto pretestuosi e senza possibilità di replica.
    Secondo me l'errore che fa Gitz in buona fede è presupporre di essere in presenza di interlocutori razionali e ragionanti che, a fronte di argomenti convincenti, conformano le loro decisioni a ciò che reputano logico/ragionevole/dimostrato. Sempre secondo me si tratta invece di persone che reagiscono semplicemente conformandosi a fortissime pressioni/suggestioni psico-sociali in gran parte autoindotte che non so definire bene ma in cui palesemente la razionalità non gioca alcun ruolo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Secondo me invece Gitz non sbaglia in quello, lo dico da persona che ha parlato più volte con vari admin. In particolare, Quinlan con me era veramente fuori dal coro (anche più di Lollo che già lo era abbastanza) e gli devo tanto, lo è stato anche con un altro infinitato da poche settimane. A me sembra solo la conferma di una regola che ho già visto in molti contesti di vita: i più indifesi si stancano, i più forti vincono. E già quando hai le funzioni di admin sei un pò più forte non perche sia un videogioco o un gioco di ruolo ma perché tecnicamente puoi fare cose che un comune utente non può fare

      Elimina
    2. (correggo: ad una parte mi ha saltato l'accento di "perchè")

      Elimina
    3. Allora, io non escludo, anzi mi sembra realistico, che ci sia una resistenza a innovare da parte di chi occupa una posizione centrale nel sistema-Wikipedia così com'è ora. Un sistema che funziona male attrae e produce utenti "cattivi" che in quel sistema si trovano benissimo. Ma ci sono alcune cose da tenere in considerazione. Primo (e su questo so che voi non sarete d'accordo) la qualità dell'adminship di it.wiki non è pessima. Anzi, a me sembra sorprendentemente di buon livello, tutto considerato. Per dire, ci sono un paio di POV-pusher impenitenti, ma nel complesso c'è una cultura della neutralità e della verificabilità che 15 anni fa te la sognavi. Da quel punto di vista hanno migliorato. Io credo che molti utenti lì dentro non abbiano altro interesse che creare un ambiente di lavoro sereno e far crescere l'enciclopedia. Magari mi sbaglio e sono, continuo ad essere Candido/Justine. Secondo, lo strapotere degli admin nel loro insieme non è sempre nell'interesse del singolo admin. Il singolo admin deve evitare di pestare i piedi agli altri (si scelgono in base a questa qualità fondamentale, la docilità e assenza di iniziativa) per cui si crea una situazione in cui tutti stanno male. Ad esempio, Lollo non ha potuto fare niente per fermare Superspritz. E sono sicuro che decine di volte Superspritz si è trovato a non poter fare nulla per impedire a un collega di sbagliare, ricavandone frustrazione e senso di impotenza. Se potessero parlare liberamente sarebbero molto più sereni. Ad esempio, lo scambio di messaggi sulle talk di Gac e Argeste del 21 agosto 2023 tocca dei livelli di formalismo, ipocrisia e diplomazia che a confronto un consiglio di dipartimento di giurisprudenza è l'Animal House: "È bello vedere che possiamo esprimere opinioni assolutamente difformi ma sempre rispettando quella dell'altro. Ti ringrazio, ciao" "Sono io che ringrazio te! Nel caso di specie, però, la diversità delle nostre opinioni è davvero solo una sfumatura: l'infinito subito o un anno adesso e l'infinito appena dovesse reiterare..." Persone che parlano in questo modo non sono né libere né felici; certamente non sono dei despoti che possono fare ciò che vogliono senza tenere in conto le opinioni degli altri. Quindi loro stessi avrebbero bisogno di un po’ di democrazia, di partecipazione e diffusione del potere editoriale, nonché di controlli interni. Terzo punto: una pressione al cambiamento potrebbe venire dall'esterno, dalla WMF e in particolare dall'implementazione dell'UCoC. Alcune cose dovranno cambiare. Non so esattamente cosa, ma penso che in quel processo la sovranità dei progetti sarà limitata e che ci sarà una spinta a creare istituzioni che possano risolvere al meglio le patacche interne e che possano dialogare alla pari con i nuovi livelli di governo esterni (U4C.), ad esempio una Commissione Arbitrale. Se gli italiani vogliono poter dire qualcosa lì dentro devono smetterla di fare figure da peracottai, tipo quelle che hanno fatto nella vicenda Camelia.boban e nella vicenda Gitz6666.

      Elimina
    4. Mi permetto di correggerti su un paio di punti: gli admin POV-pusher sono molti più di un paio, e quelli onesti intellettualmente raramente hanno voglia di sporcarsi le mani con loro. L'idea che mi sono fatto è che nel complesso prediligano il male minore, cioè difendere la categoria, anche quando sbaglia, per la stabilità del progetto. Non lo condivido, ma umanamente lo capisco. Senza contare che questa situazione di non belligeranza permette ad ognuno di coltivarsi in pace i propri orticelli senza disturbo, come fece notare in tempi già sospetti Piero Montesacro, non esattamente uno qualsiasi, durante una riconferma di Ignisdelavega. Purtroppo questa impostazione mentale fa sì che i POV degli admin POV-pusher diventino, volenti o nolenti, i POV "giusti", e che quindi vengano tollerate derive faziose in questo senso, diversamente dai POV sostenuti da utenti singoli o non invisi alla comunità. Insomma, tutti i POV sono uguali, ma alcuni sono più uguali degli altri.

      Elimina
    5. Dipende, a volte ho visto tollerare anche faziosità dall'altro lato

      Elimina
  6. Superspritz è un corporazionista, un altro che pur di difendere la categoria è capace di dire tutto e il contrario di tutto, salvo poi sparire quando viene messo con le spalle al muro. L'ho visto fare cose turche, finché c'è gente così nei posti di comando Wikipedia non cambierà mai, perché questa gente non ha alcun interesse a cambiare le cose, al massimo hanno interesse a cambiare tutto affinché nulla cambi.

    RispondiElimina
  7. @Gitz il problema è che WMF se le lava bellamente le mani di ciò che accade su it:wiki
    E non riesco veramente a capirne il motivo. De facto, it:wiki è gestita da Wikimedia Foundation Italia.

    RispondiElimina
  8. Non tutti gli admin sono problematici, ovviamente.
    Il problema è che quel gruppetto problematico fa scappare (o elimina direttamente) gli utenti che non accettano le loro angherie. E, contestualmente, gli altri admin, per evitare il mal di stomaco, se ne rimangono fuori (citando @Faber "Non lo condivido, ma umanamente lo capisco.")

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ancora mi sto chiedendo come mi fosse potuta venire la passione per le candidature... oltre a rovinarmi, mi ha portato anche a chiedere di candidarsi admin a numerosi utenti per poi pensare poco tempo dopo su più di uno di essi "meno male che non l'ho candidato"

      Elimina
    2. Tra questi anche alcuni utenti decisamente problematici. Ho sbagliato triplo, sia perché volevo sfuggire al giudizio degli admin, sia perché a questo fine ne ho contattati alcuni via e-mail e sono stato semibloccato per invio di e-mail indesiderate (oltre a fare la figura di quello che lo chiede di nascosto), sia perché volevo candidare chi non era da candidare

      Elimina
    3. @wiki per tutti: questo quanto tempo fa è successo? alla fine non sei stato eletto mi pare di capire, corretto? nel caso, per quale motivo?

      Elimina
    4. Non mi sono mai candidato, ho chiesto ad altri se volessero candidarsi. Era novembre 2021
      https://it.m.wikipedia.org/w/index.php?title=Discussioni_utente:Potenza2021/Archivio1&oldid=128434614#Blocco_parziale
      Quelli che ho contattato via mail non erano gli admin, ma gli utenti che volevo far candidare

      Elimina
    5. P.s.un'altra cosa che sbagliavo erano i ripetuti ping più volte che ho fatto proprio ad H., a D.R., a Gl. ecc.

      Elimina
    6. chi candidare e chi no lo decidono solo gli amministratori, gli utenti possono solo confermare o subire

      Elimina
  9. Pochi mesi dopo: https://it.wikipedia.org/w/index.php?title=Wikipedia:Amministratori/Riconferma_annuale/Superspritz/13&diff=prev&oldid=130894763

    RispondiElimina
  10. @Anonimo: anche il fatto che le candidature ad admin siano possibili solo da parte di altri admin è una stortura enorme all'interno del sistema

    RispondiElimina

Posta un commento